Terminali manubrio moto antivibranti

Terminali manubrio moto antivibranti

Tra i centauri il dibattito sui terminali del manubrio moto antivibranti è aperto, ma la confusione regna sovrana. Innanzitutto possono essere definiti in tanti modi: stabilizzatori manubrio, contrappesi moto e pesetti manubrio. Ma qual è la loro reale funzione? Alcuni centauri con poca esperienza ritengono, erroneamente, che i contrappesi stabilizzino la moto e riducano le vibrazioni sul manubrio.

Per questo motivo montano addirittura contrappesi più pesanti, con la convinzione di eliminare le vibrazioni e migliorare lo stile di guida.

Se anche tu la pensi così, mi dispiace ma devo smontare le tue certezze: i terminali per manubrio moto hanno una funzione puramente estetica. Le vibrazioni, derivanti da un telaio troppo rigido, pneumatici ovalizzati, equilibratura imperfetta del motore o mancanza di silent-block, possono essere eliminate solo con un buon paio di guanti e delle manopole che facciano da filtro o con il montaggio di un manubrio specifico.

A cosa servono i terminali manubri moto antivibranti?

I contrappesi della moto non hanno una funzione pratica, come si può dedurre facilmente facendo alcune osservazioni. Non tutte le moto sono dotate di contrappesi, sostituiti spesso da altri accessori come specchietti a fine manubrio o paramani. Chi monta specchietti a fine manubrio potrebbe avvertire qualche vibrazione in più, ma solo perché il peso sostenuto a fine manubrio le accentua e non certo perché mancano i contrappesi. Le stesse moto sportive in molti casi sono prive dei contrappesi, sostituiti dai paraleva. Inoltre, se provi a guidare senza terminali moto, noterai che il livello di vibrazione è esattamente lo stesso.
Allora a cosa servono i contrappesi? Fondamentalmente a rifinire la parte finale del manubrio, coprendo quell’anti-estetico buco e migliorando il look della moto.

Prezzi e materiali

Le case motociclistiche vendono terminali manubrio moto universali adatti per diversi modelli, ma anche terminali specifici realizzati in materiali differenti. I contrappesi di serie sono generalmente realizzati in ferro ed hanno un costo minore poiché fatti con un materiale meno nobile. Sono però più pesanti e quindi incidono negativamente sulle prestazioni delle moto, col rischio addirittura di aumentare le vibrazioni. I terminali manubri realizzati in alluminio sono invece più cari, ma risultano più leggeri e quindi assicurano un maggiore piacere di guida.

Customizzazione dei contrappesi

La maggior parte delle case motociclistiche propone di customizzare i contrappesi in alluminio, rendendoli più colorati e curati esteticamente da un punto di vista stilistico. I contrappesi in alluminio, anche se costano di più, sono sicuramente consigliabili poiché creano meno oscillazioni dovute al peso presente all’estremità del manubrio e potrebbero anche ridurre le vibrazioni.

I principali brand si sono dedicati alla produzione di contrappesi specifici per ogni modello, così da offrire una soluzione personalizzata ad ogni biker.

In commercio puoi trovare terminali manubrio in alluminio per moto Guzzi da 350 a 1100, perfetti per ottimizzare e migliorare l’estetica della moto. Ci sono poi i terminali manubri per moto BMW realizzati in ergal ed anodizzati per fornire eccellenti prestazioni da un punto di vista pratico ed estetico. Quasi tutti i principali brand producono terminali manubrio per moto lunghi disponibili in vari colori e materiali per assecondare ogni gusto.

Atena Solution ©️ 2020 - P.Iva 03657910547