Coperchio alternatore moto

Coperchio alternatore moto

In questa pagina approfondiamo quel che riguarda il coperchio alternatore della moto. Effettuare la manutenzione periodica della moto è un’operazione piacevole o noiosa a seconda delle inclinazioni, ma sicuramente necessaria. Prestare attenzione alla salute del tuo mezzo gli consente di offrire prestazioni migliori e durare di più. Tra gli accessori da controllare continuamente c’è l’alternatore della moto, strettamente legato alla batteria.

L’elettronica negli ultimi anni ha assunto un ruolo centrale nelle auto, ma anche nelle moto. Ne consegue quindi che l’impianto elettrico delle due ruote risulta abbastanza complesso. Curare l’elettronica della moto, e quindi l’alternatore, è un passaggio fondamentale per evitare guasti e malfunzionamenti. In tale ottica devi dotare la tua moto di un valido copri alternatore capace di offrire una protezione adeguata.

Cos’è l’alternatore moto?

L’alternatore della moto è un dispositivo che eroga energia alla batteria ricaricandola e rendendola più potente. La batteria a sua volta alimenta tutte le componenti elettroniche della moto, rendendo possibile l’avviamento del motore. Alternatore e batteria sono quindi strettamente connessi tra di loro, poiché il malfunzionamento di una delle due parti renderebbe impossibile o complicata l’accensione della moto.

Cos’è e a cosa serve il coperchio alternatore?

Il copri alternatore ha quindi la funzione di proteggerlo adeguatamente da elementi esterni, assicurando così un perfetto funzionamento. Questo accessorio viene definito anche carter e prende il nome dal suo inventore, Harrison Carter. Il prototipo fu brevettato per la prima volta su una bicicletta ed aveva il compito principale di proteggere gli ingranaggi e la catena della polvere, ma contemporaneamente li lubrificava grazie ad un piccolo quantitativo di olio presente nella scatola. Col tempo il carter si è evoluto, fino a diventare un elemento imprescindibile per le auto (soprattutto sportive) e le moto.

Come verificare lo stato di salute dell’impianto elettrico della moto?

La corretta manutenzione della moto passa anche per controlli periodici dell’impianto elettrico. Per verificare la tensione della batteria a riposo può tornare molto utile il tester. Se la moto resta a riposo per molti giorni, o addirittura per settimane, ti consiglio di dotarti di un mantenitore di carica da collegare alla batteria dopo l’ultimo utilizzo. In questo modo la tua moto ruggirà alla prima accensione anche dopo un lungo riposo, preservando la salute della batteria e dell’alternatore.

I migliori copri alternatori in commercio

I prezzi dei carter per alternatore possono oscillare dai 35 ai 280 euro. Molto dipende dalla tipologia, dal brand e dalla moto. Trattandosi di un pezzo molto importante, i principali marchi del settore producono articoli in serie per moto custom, cross, enduro o d’epoca.
La Kawasaki offre kit di protezione in fibra di carbonio adattabili a vari modelli. In particolare il coperchio alternatore z750 è disponibile in diversi colori, forme e materiali per assecondare ogni necessità. La Ducati propone carter per varie moto come Monster 696, 796 e 1100, Evo 1100 ed Hypermotard 796 e 1100.
La produzione Guzzi comprende pezzi specifici per determinati modelli, ed altri pezzi che invece si adattano perfettamente a quasi tutte le tipologie di moto del brand genovese. Per le moto da 850 a 1100 c’è il coperchio alternatore Guzzi in alluminio lucido, disponibile anche con adesivo per donare un look accattivante da un punto di vista estetico.

Atena Solution ©️ 2020 - P.Iva 03657910547